Come disporre i quadri in salotto? Guida pratica

L’arte ha il potere di trasformare uno spazio neutro in un ambiente accogliente e personalizzato. I quadri e le stampe d’arte sono elementi perfetti per aggiungere stile e carattere alla propria casa e, in particolare, agli ambienti che vivi di più, come il salotto. Con questa breve guida pratica riuscirai a ottenere il massimo impatto visivo con poca fatica e, soprattutto, disporre le opere in modo sicuro oltre che esteticamente piacevole.

Disporre i quadri in salotto: stile e sicurezza

La prima operazione da fare è, ovviamente, selezionare le opere d’arte che vuoi mettere sulle pareti. Il criterio è semplice: considera lo stile del tuo salotto e scegli i dipinti o le stampe d’arte che si integrano meglio con l’estetica esistente. La parete dietro al divano è, generalmente, un ottimo punto di partenza. Puoi optare per una singola opera d’arte di grandi dimensioni come punto focale oppure creare una composizione con più quadri di diverse dimensioni.

come disporre i quadri in salotto
Come disporre i quadri in salotto: composizione con punto focale centrale

Una volta scelti i quadri o le stampe, devi importante pianificare la loro disposizione sulla parete. Per prima cosa, misura lo spazio disponibile e traccia le dimensioni sulla parete con del nastro adesivo a basso residuo. In quetso modo puoi sperimentare diverse disposizioni fino a trovare quella che ti piace di più.  Per ottenere una composizione equilibrata assicurati di mantenere uno spazio uniforme tra i quadri.

Prima di prendere martello e chiodi, sappi che esistono diversi metodi per appendere i quadri: ganci adesivi, ganci a V o a D, a scatto, eccetera. Scegli il sistema di sospensione più adatto al peso e alle dimensioni dei tuoi quadri e al materiale della tua parete. Prima di fissare definitivamente i quadri o le stampe, utilizza una livella o un’applicazione per smartphone per accertarti che siano perfettamente livellati, ovvero dritti e allineati.

come disporre i quadri in salotto
Come disporre i quadri in salotto: composizione asimmetrica

Una volta terminata l’operazione, assicurati che le opere siano saldamente fissate alla parete e, per evitare cadute accidentali, periodicamente controlla i ganci. Ricorda che l’arte è una forma di espressione personale, quindi per decidere come disporre i quadri in salotto non temere di sperimentare diverse composizioni e di lasciare che la tua creatività guidi il processo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

info@marottaeditori.it

Marotta & Marotta Editori © All rights reserved

Powered by Fancy Web

× WhatsApp